Un giovane designer e una passione per la costruzione fatta di dettagli e tempo per un progetto che abbraccia arte e moda, questo il mondo couture di Mario Costantino Triolo.

Idee e passione sono le due armi di questo progetto che vuole riportare la moda alla sua forma originaria, aiutato da tre artisti visionari Nero/Alessandro Neretti, Tina Sgrò e Giuliano Cardella.

Abiti esclusivi che Mario Costantino Triolo vuole dedicare alla costumista Janet Patterson, scomparsa nel 1996, ispirate ai costumi realizzati per il film Lezioni di Piano, regia di Jane Campion.

Tra arte e moda, il mondo couture di Mario Costantino Triolo

Tre tele nere, tridimensionali ed architettoniche, sulle quali gli artisti elaborano e fondono le proprie espressioni, il tutto coniugato con la cura sartoriale e l’attenzione al dettaglio di Mario Costantino Triolo.

Al centro di tutto il bustier, capo iconico tornato alla ribalta negli anni 80 e poi un po’ dimenticato, personalizzato dai tre artisti che con la loro unicità daranno vita a questi capi couture.

Bustier che continuerà ad essere poi il vero cuore pulsante del progetto della Casa di Moda MARIO COSTANTINO TRIOLO, che già con la sua realtà di incubatrice di idee e sperimentazione, vuole con semplicità affermarsi con professionalità e unicità.

La sensibilità dello Stilista Mario Costantino Triolo e della Casa di Moda omonima, per sviluppare un progetto inedito tra Arte e Moda.

Tre gli Artisti coinvolti: Tina Sgrò, Nero/Alessandro Neretti e Giuliano Cardella.